Indicatore di tempestività dei pagamenti

Modalità di calcolo (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 settembre 2014).

L’indicatore di tempestività dei pagamenti è calcolato come la somma, per ciascuna fattura passiva, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura e la data di pagamento al fornitore moltiplicata per l’importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento.

Indicatore di tempestività – anno 2019


Archivio anni precedenti:

Indicatore di tempestività – anno 2018


← torna alla sezione “Pagamenti dell’amministrazione”